FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020

Obiettivo Specifico “2. Integrazione / Migrazione legale” – Obiettivo Nazionale “ON 3 – Capacity building – lett m) – Scambio di buone pratiche – inclusione sociale ed economica SM”

Nome:

Christiana

Cognome:

De Caldas Brito

"Non so cantare” disse Lu. “Per cantare basta cominciare” replicò Rocco. “Lo stesso vale per il ballo?” chiese Lu. “Certo!” disse Rocco. “Ballare è il mio sogno” spiegò Lu. “Non bisogna mai abbandonare i sogni” disse Rocco, “io canterò e tu ballerai, se ti fa piacere".

Nata a Rio de Janeiro, viene in Italia con una borsa di studi post universitari e con un diploma della Scuola d’arte drammatica ottenuto a San Paolo del Brasile. Dopo soggiorni in varie città, si stabilisce a Roma nel 1990, dedicandosi alla narrativa e alla psicologia. Appartiere alla prima generazione di autori e autrici di origine migrante emersi in Italia e ha vinto numerosi premi letterari. Conduce laboratori di scrittura.

Città di residenza:

Roma

Nazionalità di origine:

Brasiliana

Lingua madre:

Portoghese

Lingua di scolarizzazione:

Portoghese

Primo/a migrante

Attività prevalente nel campo della scrittura:

Principali temi di interesse:

Attività letteraria

Genere/i praticato/i:

Narrativa, saggistica, poesia

Bibliografia:

Colpo di mare, Effigi 2018; Il fu…nerale in “Pubblichiamoli a casa loro. Prove letterarie di umorismo migrante”, a cura di Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, Ensemble 2018; Insieme a tavola, in “Pubblichiamoli a casa loro. Prove letterarie di umorismo migrante”, a cura di Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, Ensamble, 2018; La cena perfetta, in “Pubblichiamoli a casa loro. Prove letterarie di umorismo migrante”, a cura di Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, Ensemble, 2018; L’idraulico, in “Pubblichiamoli a casa loro. Prove letterarie di umorismo migrante”, a cura di Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, Ensemble, 2018; Nel buio, in “Pubblichiamoli a casa loro. Prove letterarie di umorismo migrante”, a cura di Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, Ensemble 2018; Tic e tac, in “Pubblichiamoli a casa loro. Prove letterarie di umorismo migrante”, a cura di Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, Ensemble 2018; La mia esperienza con gli editori italiani, in “Mondi migranti”, n.3/2017, pp. 255-259; Abitare in alto, in: “El-Ghibli: rivista online di letteratura della migrazione”, Anno 14, n. 52, giugno 2016; Il muro, in “El-Ghibli, rivista online di letteratura della migrazione”, Anno 12, n. 49, settembre 2015; La cura, in “El-Ghibli, rivista della letteratura italiana della migrazione”, anno 11, n. 44, giugno 2014; La 201, in “HOTell. Storie da un tanto all’ora”, a cura di Elio Grasso WhiteFly Press, 2014; Un cuore ostinato, in “In Verbis”, n. 1/2013, Carocci 2013; Spettabili fratelli Grimm, in “Lettera internazionale”, n.111, 2012; L’avventura dell’incontro, in AAVV, “Così vicine, così lontane. Una ricerca sui bisogni e i consumi culturali delle cittadine straniere”, Sinnos, 2012; L’acqua è mia, in “El Ghibli, rivista online di letteratura della migrazione”, Anno 9. n. 37, settembre 2012; La finestra, in “Breviario per conoscere la letteratura italiana della migrazione” a cura di Armando Gnisci, Nora Moll, Sinnos, 2010; I due falò, in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n. 17, dicembre 2009, Università di Roma “La Sapienza”; Clandestini, in “El-Ghibli, rivista online di letteratura della migrazione”, anno 6, n. 25, 2009; Su Adesso, a poche ore da qui. In lotta contro il fuoco della guerra, in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n. 17, 2009, Università di Roma “La Sapienza”; Nella curva ovest del millepiedi, in “Caffè. Rivista di letteratura multiculturale”, n. 18, 2009; Le donne dei miei racconti, in “Roba da donne Emancipazione e scrittura nei percorsi di autrici dal mondo”, a cura di Silvia Camilotti, Mangrovie Edizioni, 2009; Viviscrivi. verso il tuo racconto, Eks&Tra Editore, 2008; Migranti: nuove identità e partecipazione sociale attraverso la scrittura?, in “Lingue e letterature in movimento”, a cura di Silvia Camilotti, Bologna University Press, 2008; Cronaca di una feijoada brasile ira, in “Mondopentola”, a cura di Laila Wadia, Cosmo Iannone Editore, 2007, pp. 49-57; Recensione di ‘Forme della diversità. Genere, precarietà e intercultura‘ in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n. 13, 2007, Università di Roma “La Sapienza”; Brasile e Italia si incontrano nella letteratura, in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n. 14, 2007; Se un giorno d’inverno una viaggiatrice (gioco da eseguire in treno), in “Sagarana, Rivista Letteraria Trimestrale”, n. 27, aprile 2007; Incontrarsi, in “Sguardi di donne che arrivano da lontano”, a cura di Aifo-Caritas, Granello di Senape-Mappamondo, Ennepilibri, 2007; 500 temporali, Cosmo Iannone, 2006; Passaparole!, in AA. VV, “Le parole dei luoghi”, a cura di Luigi Giordano, Marlin, 2006; Memoria invasa, in AA. VV., “Le parole dei luoghi”, Marlin, 2006; Letterecensioni in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n. 12, 2006, Università di Roma “La Sapienza”; Il giardino, in “Nae, trimestrale di cultura”, n. 16, Cuec, 2006; Metamorfosi di un’immigrata nel paese di Ailati, in “El Ghibli, rivista online di letteratura della migrazione”, anno 3, n. 12, giugno 2006; A Jangada in “Il carro di pickipò”, a cura di P. Gavagna, R. Taddeo, Ediesse, 2006; Il percorso linguistico dei migranti, in AA. VV., “Allattati dalla lupa”, a cura di Armando Gnisci, Sinnos 2005; Amanda Olinda Azzurra e le altre (nuova edizione), Oèdipus, 2004; Qui e là, Cosmo Iannone, 2004; José, in “El Ghibli, rivista online di letteratura della migrazione”, anno 1, n. 5, 2004; Frontiere/Vigilia di Ferragosto, in “La seconda pelle”, Ecs&Tra, 2004; L’apporto degli scrittori migranti nella letteratura e nella società italiana, in “Gli scrittori della migrazione”, a c. di R. Sangiorgi, 2003, pp.11-17; La letteratura della migrazione e la pace, in “Secondo Convegno Nazionale Culture della migrazione scrittori, poeti e artisti migranti”, Cies, Ferrara, 2003; Il mio percorso dai racconti al romanzo, in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n 5, 2002, Università di Roma “La Sapienza”; Camuamu, in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n. 4, 2002, Università di Roma “La Sapienza”; Saudade, in “Kuma, creolizzare l’Europa”, n. 3, 2002; L’orologio, in “Musibrasil, notizie e cultura del Brasile contemporaneo”, anno II, n. 5, Musibrasil, 2002; Che cosa vuol dire essere uno scrittore migrante?, in “Diaspore europee e lettere migranti”, a cura di A. Gnisci e N. Moll, Roma, Edizioni Interculturali 2002, pp. 135-37; Camuamu (o la nonna ritrovata), in “Sagarana, Rivista Letteraria Trimestrale”, n. 5, ottobre 2001; Cara Jandira, in “Musibrasil, notizie e cultura del Brasile contemporaneo”, anno I, n. 3, 2001; La storia di Adelaide e Marco, Il grappolo, 2000; Tre Silenzi in “Sagarana, Rivista Letteraria Trimestrale”, n. 1/ottobre 2000; L’equilibrista, in AA.VV., “Destini sospesi di volti in cammino”, Fara Editore, Rimini, 1998; Amanda Olinda Azzurra e le altre, Lilith Edizioni, 1998; Lo zaino della saudade, Fara Editore, Rimini, 1997; Ana de Jesus, in “Le voci dell’arcobaleno”, a cura di Alessandro Ramberti, Roberta Sangiorgi, Fara Editore, Rimini, 1995.

Premi

Nel 1995 il 2° premio, sezione narrativa, al I Concorso Letterario per Migranti (Eks&Tra e Fara Editore) con il racconto “Ana de Jesus”; nel 1996 il riconoscimento per il racconto “Tum tum, tum tum” nell’ambito del Concorso Letterario Nazionale per il Racconto Inedito, Cremona; nel 2003, con il libro di racconti Amanda Olinda Azzurra e le altre, il 1° Premio di Scrittura Femminile Il Paese delle Donne, presso la Casa Internazionale delle Donne di Roma.

Condividi:

Follow by Email
Facebook
Twitter

 

Vuoi segnalarci novità, uscite editoriali, concorsi o iniziative dal mondo delle scritture migranti?

Scrivici a info@words4link.it